martedì 5 novembre 2013

Le nuove attività del Gruppo Bethel

Con l'incontro di martedì 26 novembre 2013 alle ore 18:00 si inaugura la nuova stagione di attività ed eventi del Gruppo Bethel di persone LGBT credenti liguri.
L'unico ad avere ben due padri spirituali che vegliano sulle e sui suoi esponenti: don Andrea Gallo e don Piero Borelli.
La lectio divina sarà curata, come di consueto, dal diacono Claudio Boldrini

sabato 25 maggio 2013

Due pensieri per don Andrea Gallo da parte di alcune persone di Bethel

Poco prima...

Pensa a Lui... Collégati con l'infinita Potenza cosmica. Lì risiede l'Amore assoluto, la Grazia adamantina che tutto vede, che tutto comprende, che tutto ama... Poi pòniti in sintonia con la tua anima. Da ultimo rivolgi il tuo pensiero risanante al nostro amato don Andrea. Fai in modo che tutto quell'amore, per tramite tuo, gli giunga intatto. Quel fluire amorevole diventi costante e si colleghi ai pensieri positivi di tante altre persone sparse per il mondo. Affinché Andrea riceva in un momento solo milioni di flussi d'Amore. Ti voglio bene, don...


Poco dopo...

Ed ora che la tua anima è tornata lassù, vicina al Padre Celeste, mio amato don Andrea, tutto si acquieta... Ogni tua lotta acquista un significato più alto, nobile... Ogni azione, ogni gesto colmo di carità cristiana che è fuoriuscito dal tuo cuore rimarrà per sempre con noi. Un immenso patrimonio di attività che non verrà mai meno e di cui tutte e tutti noi siamo gli eredi naturali. Il tuo ricordo riempirà per sempre i nostri cuori. A noi, però, spetta l'impresa ora più importante: perpetuare quel tuo esempio fatto di rispetto, inclusione ed amore, nel senso più alto del termine. Riposa in pace fra le amorevoli braccia della Madre Divina, amico mio...

lunedì 22 aprile 2013

Perché le veglie di preghiera sono importanti per il Gruppo Bethel

Testimonianza corale del Gruppo Bethel, persone LGBT credenti liguri, raccolta da Lidia Borghi, 22 aprile 2013, inviata a Sua eminenza il cardinale Angelo Bagnasco e per conoscenza alla curia genovese

Le veglie di preghiera in ricordo delle vittime dell'omo/transfobia e di tutte le discriminazioni sono essenziali, per il nostro gruppo, perché ci offrono la possibilità di pregare all'interno dell'ecclesia ovvero della comunità cristiana, a stretto contatto con altre persone omosessuali credenti; durante queste occasioni di crescita spirituale noi, tutte e tutti, ci apriamo alla cittadinanza – a differenza di quanto accade durante i nostri incontri mensili – e, smettendo per qualche ora di essere cenacolo, ci offriamo al luogo che di volta in volta ci ospita, alle persone e alla città.

domenica 17 marzo 2013

Prima Stazione. Il movimento LGBT di fronte a Pilato

Riflessioni del reverendo David Eck Asheville* tratte dal blog “Jesuslovesgays” (Stati Uniti) del 13 marzo 2013, liberamente tradotte da Adriano

"Pilato, riuniti i capi dei sacerdoti, i magistrati e il popolo, disse loro: «Avete fatto comparire davanti a me quest'uomo come sovversivo; ed ecco, dopo averlo esaminato in presenza vostra, non ho trovato in lui nessuna delle colpe di cui l'accusate; e neppure Erode, poiché egli l'ha rimandato da noi; ecco egli non ha fatto nulla che sia degno di morte.

domenica 3 febbraio 2013

Una risposta alle drammatiche parole di Angelo Bagnasco sul Same Sex Marriage in Francia

Feriscono le parole del Cardinal Bagnasco che si sente “sull’orlo del baratro” per un diritto realizzato. Mi rivolgo direttamente a lei, Cardinale, facendo appello alla sua sensibilità cristiana. Le sembra giusto, le sembra opportuno paragonare il riconoscimento di un diritto – che è liberissimo, se ritiene, di non condividere – al trovarsi sull’orlo del baratro? Sul baratro si è in questa cronica mancanza di lavoro, sul baratro si è quando la finanza senza regole divora le democrazie. Cardinale, lei sa come dosare le parole e insegna che ciascuna di esse ha un peso specifico. L’espressione “trovarsi sull’orlo del baratro” la usi non su un diritto che per molti significa felicità senza ledere la libertà e i diritti altrui. La usi per situazioni drammatiche che meriterebbero interesse ed empatia.

ROBERTO SAVIANO

mercoledì 30 gennaio 2013

Grazie don Claudio...

L'incontro inaugurale del nuovo anno ha visto la partecipazione di Claudio il diacono che, all'inizio di dicembre del 2012, ha contattato la referente del Gruppo Bethel al fine di offrirsi come nuova guida spirituale. Il nostro più sentito ringraziamento ad una persona che, in modo tanto coraggioso, ha scelto di seguire tutte e tutti noi lungo il cammino di fede e spiritualità all'interno della chiesa altra

martedì 22 gennaio 2013

La condivisione nella speranza

Domenica 20 gennaio 2013 Laura Ridolfi – referente e portavoce del Gruppo Bethel di persone LGBT credenti liguri – e Lidia Borghi hanno ricevuto la calda accoglienza de La Fonte di Milano, l'insieme di persone omosessuali cristiane che dal 1986 si riuniscono per dialogare intorno all'omosessualità cristiana.
Prendendo spunto da Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede, scritto a quattro mani da Carlo Maria Martini e da Georg Sporschill, le persone convenute hanno iniziato a ragionare sul tema che il cardinale ha esposto nel terzo capitolo del suo volume: “Il coraggio di decidere: perché essere, perché restare nella chiesa”.

martedì 15 gennaio 2013

Domenica 20 gennaio 2013 a Milano presso La Fonte

Durante il prossimo incontro del gruppo La Fonte di Milano, previsto per domenica 20 gennaio 2013, proseguirà il percorso di riflessione e condivisione di quest’anno: lasciandosi guidare dal libro-intervista del card. Martini, dal titolo Conversazioni notturne a Gerusalemme. Sul rischio della fede, verrà affrontato il tema che prende ispirazione dal terzo capitolo del libro: “Il coraggio di decidere: perché essere, restare nella chiesa”.

Saranno ospiti Lidia Borghi e Laura Ridolfi, del gruppo Bethel di Genova.

La giornata avrà inizio alle ore 11.00 con la celebrazione eucaristica presso la parrocchia che ospita il gruppo. Seguirà il momento delle testimonianze delle due esponenti di Bethel. Dopo il pranzo comunitario, il pomeriggio vedrà il consueto incontro di scambio/condivisione a piccoli gruppi, seguito da un momento di pausa conviviale.

La giornata terminerà con l’incontro plenario di scambio di notizie e decisioni varie sul gruppo, seguito da un momento conclusivo di preghiera. Il termine è previsto per le ore 18.00 circa.

L’appuntamento per domenica 20 gennaio è quindi alle ore 11.00 presso la parrocchia di S. Giovanni in Laterano, a Milano in via Pinturicchio, 35 (a pochi passi dalla fermata Piola della linea metropolitana 2).

IMPORTANTE: per organizzare al meglio il pranzo e gli altri momenti della giornata è fondamentale conoscere il numero dei partecipanti. Per questo motivo, chi sarà presente al pranzo deve segnalare la sua presenza telefonando a Libero (02 69009029) oppure scrivendo a incontri@gruppolafonte.it entro e non oltre giovedì 17 gennaio.

venerdì 11 gennaio 2013

Ecco di che cosa si parlerà durante il prossimo incontro del Gruppo Bethel

Dal libro "I salmi della vita quotidiana" di don Piero Borelli, lettura e commento del passo n° 10 a pagina 69: "Dio non ha tessere" (previa lettura del Salmo 4 - Lui mi risponde)
 

Lui mi risponde

Rispondimi, quando ti invoco,
Dio, mio difensore.
Abbi ancora pietà di me,
ascolta la mia preghiera.

Voi che vi rivolgete agli idoli,
fino a quando mi insulterete?
Sappiate che il Signore difende
quelli che credono in Lui:
quando l'invoco, lui mi risponde.

Nel silenzio della notte riflettete.
Solo nel Signore abbiate fiducia.
Tu solo, Signore, mi dai sicurezza:
mi corico tranquillo e mi addormento.